18Aprile2015

"Gaeta e i percorsi della Memoria" in Convegno

Sabato 18 aprile 2015, alle ore 17, l'antica chiesa di San Cosma Vecchio ospiterà il Convegno "Gaeta e i percorsi della memoria". Ricca di oltre 1.000 anni di storia, sita nella zona di Via Indipendenza denominata "castelli", la chiesa San Cosma Vecchio è una location inusuale, ma di sicuro fascino, per un appuntamento culturale a carattere civico.

"Gaeta e i percorsi della Memoria" in Convegno

Tags: Convegno Convegno , Cultura Cultura , Storia Storia

L'incontro, promosso dal dr. Marcello Rosario Caliman, giornalista, cultore universitario e collaboratore del Sindaco Cosmo Mitrano per lo studio e  la pianificazione delle Giornate della Memoria, è organizzato in stretta sinergia con il Primo Cittadino e l'Assessore alla Cultura Francesca Lucreziano. Obiettivo del Convegno: ripercorrere le tappe dei vari progetti cantierati e realizzati dall'Amministrazione Comunale per mantenere viva la memoria storica di Gaeta.

I lavori saranno aperti dal Sindaco Mitrano e dal Parroco Don Giuseppe Rosoni. Seguirà il dr. Salvatore Cardillo, storico - bibliotecario dell'Università di Roma "La Sapienza" che relazionerà sul tema "Le otto Repubbliche Marinare", fornendo precisi riferimenti per avvalorare la tesi storica che vede accanto alle quattro Repubbliche Marinare note (Venezia, Amalfi, Pisa e Genova) Gaeta, Ancona, Noli e Ragusa (oggi Dubrovnik in Croazia). 

Dal Sindaco Mitrano un caloroso invito a partecipare al Convegno: "Sarà un momento di riflessione sulle nostre radici, sulla nostra storia - sottolinea il Primo Cittadino -  ma anche un laboratorio di arricchimento progettuale dei percorsi della memoria, intrapresi dalla nostra Amministrazione".     

18Giu 21Giu

Bastione "la Favorita", l'inaugurazione giovedì 21 giugno

C'è grande attesa per la riapertura, dopo i lavori di restauro, del Bastione "la Favorita", nel cuore del centro storico di Gaeta. La cerimonia d'inaugurazione è in programma giovedì 21 giugno alle ore 19 quando il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano scoprirà prima la targa del restaurato monumento ai caduti della I Guerra Mondiale, anch'esso oggetto di lavori di recupero e consolidamento statico, per poi proseguire col taglio del nastro del monumentale bastione in via Faustina.